Baccalaureato Licenza Dottorato Biblioteca Contatti Segreteria
Storia della Facoltà
Informazioni Generali
Autorità Accademiche
Collegio dei Professori
Calendario delle Lezioni
Ufficio Stampa
San Bonaventura Informa
Editrice MF
Auditorium
Cineforum
Borse di Studio e Donazioni
CATTEDRE E ISTITUTI
Cattedra Kolbiana
F.I.A.T.S.
Mulieris Dignitatem
Grafologia pastorale
Academia Bessarionis
Cattedra di dialogo
AREA RISERVATA
home \ news
NEWS
Francescani ed economia: fra Pietro di Giovanni Olivi
18 Febbraio 2019

Fra Pietro di Giovanni Olivi e la sua teoria soggettiva del valore, è il protagonista della rubrica “Storia e personaggi” di San Bonaventura informa. A raccontare questa figura centrale per comprendere il rapporto tra francescani ed economia, è Oreste Bazzichi, docente di Filosofia sociale ed etico-economica.

«La teoria e la pratica dell’economia di mercato sono germogliate ben prima dell’etica protestante e del fondatore della scienza economica, Adam Smith (1723-1790). È sorprendente che proprio i pensatori della Scuola francescana del XIII-XV secolo, conciliando l’attività speculativa con la pratica pastorale vicino alla gente, si siano occupati di problemi sociali nella logica della promozione del bene comune.

L’attento spirito di osservazione delle trasformazioni epocali - apparizione del mondo mercantile e della nuova figura dell’imprenditore - che si stavano compiendo sotto i loro occhi, li porta ad elaborare un paradigma socio-economico e civile, anticipando acquisizioni teoriche e pratiche fondamentali, i cui principi conservano ancora oggi, nell’epoca della globalizzazione e della digitalizzazione tutta la loro attualità.

Lo studio di approfondimento in relazione al contributo della Scuola francescana alla storia del pensiero economico, per quanto si sia parecchio sviluppato negli ultimi tempi ad opera di Giacomo Todeschini, Giovanni Ceccarelli, Maria Giuseppina Muzzarelli, Martin Carbajo Nunez, Luca Parisoli (e lo scrivente), rimane ancora da esplorare a fondo - non tanto come vocabolario socio-economico – bensì come fonte d’ispirazione per ripensare diversi dogmi dell’attuale mainstream della moderna scienza economica». (O.B.)


Leggi qui l’articolo integrale (pag. 27).
Clicca qui per ricevere San Bonaventura informa, gratuitamente ogni mese, in formato digitale.


fonte: Seraphicum Press Office