Baccalaureato Licenza Dottorato Biblioteca Contatti Segreteria
Storia della Facoltà
Informazioni Generali
Autorità Accademiche
Collegio dei Professori
Calendario delle Lezioni
Ufficio Stampa
San Bonaventura Informa
Editrice MF
Auditorium
Cineforum
Borse di Studio e Donazioni
CATTEDRE E ISTITUTI
Cattedra Kolbiana
F.I.A.T.S.
Mulieris Dignitatem
Grafologia pastorale
Academia Bessarionis
Cattedra di dialogo
AREA RISERVATA
home \ news
NEWS
Festa della Facoltà
14 Marzo 2019

La figura di san Bonaventura da Bagnoregio, dal 1955 patrono della Facoltà, è stata al centro della festa svoltasi questa mattina. Un appuntamento che viene anticipato al 14 marzo (giorno della ricognizione del corpo - 1490 - e della nomina a Dottore della Chiesa - 1588) rispetto alla memoria liturgica del 15 luglio che ricorda il Dottore serafico, biografo di san Francesco di Assisi e per ben 17 anni ministro generale dell’Ordine francescano.

Celebrare la festa all’interno del calendario accademico permette così di favorire una condivisione piena da parte di docenti, studenti, studiosi, responsabili della Curia generalizia dei Conventuali cui è affidato il governo della Facoltà.

La festa è stata aperta, alle 9.30, dalla celebrazione eucaristica, presieduta da fra Marco Tasca, Ministro generale dell’Ordine dei Frati Minori Conventuali e Gran Cancelliere della Facoltà. Una celebrazione che è stata anche occasione per rivolgere un saluto a conclusione del suo secondo mandato: infatti nel mese di maggio si aprirà il Capitolo Generale per il rinnovo del governo dell’Ordine.

Fra Tasca ha così espresso un sentito ringraziamento al suo vicario, fra Jerzy Norel, delegato per la Facoltà, ai presidi che si sono succeduti in questi anni - fra Zdzislaw Kijas, fra Domenico Paoletti e fra Dinh Anh Nhue Nguyen -, a docenti, studenti e a «quanti hanno amato e servito con passione, sollecitudine e pazienza la Facoltà». Augurando alla Facoltà – peraltro impegnata nella costituzione di un’unica Università con le altre famiglie francescane - un buon cammino e di essere «un gruppo di uomini e donne, religiosi e laici, accumunati dal voler bene al Signore. Il più bel regalo che possiamo fare come Facoltà teologica alla Chiesa».

Alle ore 11 il momento accademico, alla presenza tra gli altri del Rettore della Pontificia Università Antonianum sr. Mary Melone, del Preside dell’Istituto Francescano di Spiritualità fra Luca Bianchi (OFMCapp), dei massimi rappresentanti della Curia Generalizia dei Conventuali.

La parte accademica della mattinata è stata aperta dal saluto e dall’introduzione del preside fra Dinh Anh Nhue Nguyen che ha fatto una accurata presentazione delle attività dell’ultimo anno accademico, presentando i lavori editoriali dei docenti, le pubblicazioni della rivista Miscellanea Francescana, della Editrice Miscellanea Francescana e del mensile San Bonaventura informa.

È stata quindi la volta del prof. Andrea Di Maio, docente di Filosofia alla Pontificia Università Gregoriana, sul tema “Testimonianza, predicazione, missione. Modalità dell’evangelizzazione secondo Bonaventura”.
Un altro interessante tassello per approfondire la conoscenza del Dottore serafico (relazione che sarà pubblicata dalla rivista Miscellanea Francescana), andando così ad arricchire la riflessione in corso da qualche anno sulla ricchezza, fecondità ed attualità del pensiero bonaventuriano.

A conclusione della festa, una relazione di fra Timothy Kulbicki (OFMConv), su “Narbonne e Nemi: le Costituzioni francescane di san Bonaventura e quelle odierne”. Intervento che ha introdotto l’atteso convegno sulle nuove Costituzioni dell’Ordine (entrate in vigore lo scorso 2 febbraio), promosso dalla Procura Generale dell’Ordine e in programma al Seraphicum dal 21 al 23 marzo.


Qui la festa della Facoltà per immagini.


fonte: Seraphicum Press Office