CONTATTI RICERCA FOTOGALLERY DONAZIONI
NEWS
torna alla home
“Sono tornato” al Cineforum Seraphicum
04 Febbraio 2019

“Sono tornato” di Luca Miniero è la prossima proposta cinematografica in programma all’Auditorium Seraphicum, sabato 9 febbraio alle ore 16.

L'Auditorium Seraphicum si trova a via del Serafico, 1 – angolo via Laurentina a Roma, a 200 metri dalla fermata Laurentina della Metro B. Ampio parcheggio interno gratuito.
Per info: tel. 06 515031 - email: cineforum@seraphicum.org

La trama…
28 aprile 2017. Nel bel mezzo di Piazza Vittorio, cuore multietnico della Capitale, si materializza il Duce in persona, risorto proprio nel giorno della sua morte. Dopo un breve smarrimento iniziale ("Sono a Roma o ad Addis Abeba?") Mussolini decide di riprendere in mano le redini del Paese, e invece di venire rinchiuso in un ospedale psichiatrico accanto al matto che si crede Napoleone viene "scoperto" da un aspirante documentarista, Andrea Canaletti, che lo crede un attore perfettamente in parte.

Andrea presenta il Duce ai dirigenti del canale televisivo con cui collabora da eterno precario, i quali creano un programma ad personam: un nuovo balcone dal quale Mussolini potrà affacciarsi per parlare alle masse. Ma gli italiani di oggi saranno pronti a seguirlo?
Luca Miniero riprende pari pari la trama della commedia tedesca "Lui è tornato", a sua volta adattamento cinematografico dell'omonimo best seller, sostituendo il Duce al Fuhrer.

Ciò che cambia non è dunque la trama di base ma la reazione della gente a uno straordinario Massimo Popolizio in camicia nera: nei molti inserti girati da Miniero nella Roma contemporanea, intervistando i passanti e filmando le loro reazioni alla vista del "Duce", non c'è orrore ma spesso approvazione e complicità.

La sua potenziale efficacia, tanto comica quanto pedagogica, è vanificata dalla scelta fatta da Miniero e dagli autori della sceneggiatura (lo stesso regista e Nicola Guaglianone) di non affrontare mai l'ideologia fascista nella sua pericolosità, né tantomeno nella sua componente ridicola, per concentrarsi sulla figura di un uomo che si esprime per frasi celebri: frasi che, tolte dal contesto, possono apparire come perle di saggezza.

Nel costruire una galleria "super partes" degli imitatori del Duce, composta in rapida sequenza da Craxi, Berlusconi, Renzi, Salvini e Grillo, "Sono tornato" manca di identificare una comune deriva politica per sottolineare unicamente una reiterata gestione personalistica del potere. In questo modo il pericolo per la democrazia viene identificato più nel culto della personalità (e nella ricerca tutta italiana di un "padre forte") che nella tendenza italica al populismo demagogico e alla delegazione della propria responsabilità individuale al capo di turno. L'unica scena davvero interessante, quella in cui Mussolini visita un circolo neofascista e ne critica la mancanza di ideologie, è in realtà la recensione più efficace al film di Miniero.
(Fonte Mymovies)


• DATA USCITA: 1 Febbraio  2018
• GENERE: Commedia
• ANNO: 2018
• REGIA: Luca Miniero
• ATTORI: Massimo Popolizio, Frank Matano, Stefania Rocca, Gioele Dix, Guglielmo Favilla
• DISTRIBUZIONE: Vision Distribution
• PAESE: Italia
• DURATA: 100 Min.


fonte: Seraphicum Press Office