CONTATTI RICERCA FOTOGALLERY DONAZIONI
NEWS
torna alla home
La matematica di Dio
29 Ottobre 2018

Ecco la matematica di Dio! La spiega Francesca Lion, giovane missionaria di Padova che ha trascorso un mese in Perù, in una struttura che ospita anziani e disabili abbandonati. La rubrica #GiovaneSinodo di San Bonaventura informa ne propone la toccante testimonianza.

«“Ma tu, perché sei partita?”, “Che cosa hai fatto in Perù?”, “Cosa ti è rimasto di quell’esperienza?”
Come spesso accade, le domande apparentemente più banali sono anche quelle che possono mettere più in difficoltà. O almeno è ciò che è successo a me quando di fronte a domande di questo tipo (che al rientro dall’esperienza missionaria sono arrivate giustamente a raffica), mi sono scoperta quasi incapace di dare una risposta che mi sembrasse adeguata. E non di certo perché mi mancassero le cose da dire… credo potrei parlare per ore senza stancarmi di quel mese che per me è stato un concentrato di Vita.

Non è tanto una questione di “quantità”, quanto piuttosto di “inevitabilmente-incolmabili distanze”: distanza tra esperienza e racconto dell’esperienza, tra la carezza ricevuta
da Dio e il tentativo di restituire al prossimo quello stesso gesto d’amore perché diventi anche suo; distanza tra una parola e il Verbo.

Parlare di missione per me è parlare di Dio. Sarà per questo che qualunque risposta io arrivi a dare, qualunque sia il dettaglio che riesco ad aggiungere, rimane immancabilmente in me la sensazione che non sia mai comunque abbastanza. Un senso di insufficienza che diviene però abbondanza di grazia nel momento in cui
assume il suono del “venite e vedete”, nel momento in cui serve a me e a tanti altri giovani come me ad intuire che non basta fermarsi al semplice racconto, ma che se si vuole veramente capire è necessario mettersi in gioco in prima persona.
È solo così che si può fare la differenza!». (F.L.)


Leggi qui l'articolo integrale (pag. 12).
Clicca qui per ricevere San Bonaventura informa, gratuitamente ogni mese, in formato digitale.


fonte: Seraphicum Press Office