CONTATTI RICERCA FOTOGALLERY DONAZIONI
NEWS
torna alla home
Corpo ed eternità in san Bonaventura
17 Gennaio 2018

Con l’ultimo numero di San Bonaventura informa, si è conclusa la rubrica dedicata all’ottavo centenario della nascita di Bonaventura da Bagnoregio.
Chiude la rassegna un articolo sulla visione del corpo e dell’eternità nel Dottore serafico, a firma di fra Domenico Paoletti, docente di Teologia fondamentale.

«Nei suoi scritti Bonaventura - scrive fra Paoletti - torna con insistenza sull’unità della persona umana che è corpus. In un contesto culturale come quello del suo tempo – che tendeva a contrapporre dualisticamente la dimensione corporea-materiale a quella spirituale svincolata dalla materia -, egli, ricentrando la teologia sulla Parola di Dio, ribadisce che la contrapposizione tra anima e corpo è estranea alla tradizione biblica.

Anzi, con le sue riflessioni sull’incarnazione del Verbo eterno del Padre, dà un impulso decisivo alla comprensione del cristianesimo come una “religione corporale”. […]

Un’altra domanda che sorge spontanea, è come mai la vita eterna attrae così poco l’essere umano nel contesto culturale di oggi. Forse uno dei motivi di questa inappetenza per l’eternità è data dal fatto che il nostro corpo non è allenato a riconoscere e desiderare l’eternità con le sue “sporgenze” metafisiche e soprattutto, direi, non è preparato a recuperare l’originaria unità di eros e agape nell’amore, come ha più volte ricordato Benedetto XVI.

"Tra l’amore e il Divino esiste una qualche relazione" (Deus caritas est, 5), e ciò in forza del fatto che l’eros (che sente ed esprime il nostro corpo) "promette infinità, eternità – una realtà più grande e totalmente altra rispetto alla quotidianità del nostro esistere". Infatti l’amore che il nostro corpo sente ed esprime mira all’eternità; addirittura "l’eros vuole sollevarci in estasi verso il Divino" (DCE, 7)».


Leggi qui l’articolo integrale (pag. 10)

Puoi scaricare qui, gratuitamente, il supplemento San Bonaventura da Bagnoregio – VIII centenario della nascita (edito dalla Casa Editrice Miscellanea francescana) che raccoglie tutti gli articoli della rubrica. Oppure puoi richiederne copia cartacea, scrivendo a editricemf@seraphicum.org

Clicca qui per ricevere San Bonaventura informa, gratuitamente ogni mese, in formato digitale.



fonte: Seraphicum Press Office