CONTATTI RICERCA FOTOGALLERY DONAZIONI
NEWS
torna alla home
#Tuttoèconnesso: ambiente, lavoro e futuro
23 Febbraio 2021

Leggi qui l'articolo integrale (a pag. 34)


In attesa della Settimana sociale dei cattolici italiani, in programma il prossimo ottobre a Taranto, San Bonaventura informa riflette sul tema scelto per questa 49ma edizione: “Il pianeta che speriamo. Ambiente, lavoro e futuro. #Tuttoèconnesso”, attraverso una rubrica a cura del prof. Oreste Bazzichi.

«Dal 21 al 24 ottobre si svolgerà a Taranto la 49ª Settimana sociale dei cattolici italiani, che si propone di guidare il “cambiamento di epoca”. La scelta di Taranto non è casuale perché è la città-simbolo di tanti nodi irrisolti intorno all’acciaieria dell’Ilva, che ha suggerito anche il tema: “Il Pianeta che speriamo. Ambiente, lavoro e futuro. #Tuttoèconnesso”.

Lo sguardo contemplativo di san Francesco d’Assisi è il punto di partenza originale che nasce dalla lode per il dono della creazione e si traduce nel prendersi cura delle ferite dell’altro e della casa comune, secondo lo stile del buon samaritano. È il nuovo umanesimo proposto da papa Francesco. E non può essere che così, osservando le due ultime encicliche Laudato si’ (2015) e Fratelli tutti, firmata quest’ultima il 3 ottobre scorso sulla tomba del Santo d’Assisi. Anche se talvolta si ha l’impressione che ci sia fretta di consumare ciò che, a più riprese e in più occasioni, il Pontefice ha meditato ed elaborato durante questi otto anni del suo magistero.

Quello di Taranto è un appuntamento di grande rilevanza culturale nazionale e non solo per i cattolici: nella cornice disegnata dalle encicliche, ci si focalizzerà in modo particolare sul rapporto tra economia ed ecologia, tra ambiente e lavoro, tra crisi ambientale e crisi sociale. Una prospettiva cioè di “ecologia integrale”, capace di illuminare e comprendere i diversi aspetti della crisi antropologica contemporanea, ricomponendo in unità quei temi che spesso nel dibattito pubblico vengono impropriamente presentati in maniera separata e conflittuale: sviluppo contro sostenibilità, crisi ambientale contro crisi sociale, dimensione globale contro quella locale.

Il punto di riferimento dell’Instrumentum laboris, il documento redatto proprio in preparazione alla Settimana sociale, sono le due encicliche, che «indicano una direzione valida dal punto di vista culturale, scientifico ed operativo per il futuro del nostro pianeta», in grado di “indirizzare” lo sguardo verso un paradigma nuovo che sappia interpretare la realtà, perché le vecchie regole non sono più valide e capaci di rispondere alle esigenze del bene comune, ed è questo il momento per inventarne di nuove.

Se il faro sono le encicliche sociali di papa Francesco, ispirate al pensiero del Santo d’Assisi, il focus della Settimana Sociale punterà i riflettori sul rapporto tra ecologia ed economia, tra ambiente e lavoro, tra crisi ambientale e crisi sociale, nella consapevolezza che “non ci sono due crisi separate, una ambientale e un’altra sociale, bensì una sola e complessa crisi socio-ambientale” (Laudato si’, n. 139)». (O.B.)


Clicca qui per ricevere San Bonaventura informa, gratuitamente ogni mese, in formato digitale.


fonte: Seraphicum Press Office