CONTATTI RICERCA FOTOGALLERY DONAZIONI
NEWS
torna alla home
L’Anno Laudato si’
01 Luglio 2020

Leggi qui l’articolo integrale (a pag. 2)


L’Anno Laudato si’ è al centro del Focus di San Bonaventura informa che apre con un articolo di fra Giulio Cesareo, frate minore conventuale, docente di Teologia morale e responsabile editoriale della Libreria Editrice Vaticana. Un articolo per presentare questo nuovo anno dedicato alla preghiera ma anche alla sensibilizzazione sui nostri stili di vita.

«In occasione del V anniversario dell’enciclica Laudato si’ sulla cura della casa comune, lo scorso 25 maggio papa Francesco ha ufficialmente indetto l’Anno Laudato si’, un anno intero dedicato alla preghiera, alla riflessione, all’agire concreto affinché il messaggio profetico dell’enciclica - che ha affascinato e attratto tanti credenti e non - possa ri-plasmare sempre di più la nostra visione e il nostro stile di vita.

L’Anno Laudato si’, infatti, vuole superare un po’ la tensione che spesso viviamo (in maniera anche frustrante purtroppo) tra la teoria e la pratica, tra le belle idee e una concretezza troppo astratta, elaborata a tavolino, che è più un giogo che un’esperienza liberante e di crescita.

E superare questa tensione è possibile attraverso una riflessione condivisa - da declinare in vari eventi via web o in presenza se possibile - che vuole suscitare una visione della vita, una mentalità e uno stile che porti con sé delle riforme strutturali del modo in cui è organizzata la vita.

Questo approccio è davvero interessante, perché culturalmente cominciamo a vedere che il modello dell’uomo e della donna che ha accompagnato gli ultimi due decenni sta cambiando: sempre giovane, sempre forte, sempre di successo. E i modelli culturali - mi sembra - stanno progressivamente cambiando e probabilmente la pandemia sta accelerando il processo: un segnale sono le serie TV, in cui i protagonisti (le figure che appunto vengono presentate come modelli) cominciano a essere sempre più delle persone “normali”, non degli eroi, e neanche delle persone eccezionali (che vengono lasciate sempre più al genere fantasy: Star wars, X-men, ecc.).

Culturalmente veniamo da un contesto in cui eravamo convinti di poter dominare il mondo e di camminare verso una vita sempre migliore, sempre più efficace, senza grande sforzo e impegno, sulla base della forza di trasformazione della tecnologia, diceva papa Francesco, "pensando di rimanere sempre sani in un mondo malato"». (G.C.)


Clicca qui per ricevere San Bonaventura informa, gratuitamente ogni mese, in formato digitale.


fonte: Seraphicum Press Office