CONTATTI RICERCA FOTOGALLERY DONAZIONI
NEWS
torna alla home
Imparare a farsi piccoli come Francesco d'Assisi
17 Gennaio 2020

Leggi qui l’articolo integrale (a pag. 12)


“Dio è semplice. Imparare a farsi ‘piccoli’ come Francesco d’Assisi”. Ma come? Qualche spunto di riflessione nell’articolo di fra Michael Lasky per la rubrica “Giustizia sociale” di San Bonaventura informa

Nella nostra tradizione francescana parliamo spesso di come la comprensione di san Francesco dell’Incarnazione sia radicata nel modo in cui Cristo e sua madre Maria hanno scelto volontariamente la povertà.

Le loro scelte portarono Francesco ad abbracciare la povertà, segnata dalla semplicità del suo definirsi 'frate minore'. Attraverso questo nome Francesco riconosceva la sua connessione con tutte le creature di Dio in fraternità e il desiderio di trascorrere tutta la sua vita come servo dell’amore incarnato di Cristo.

Nei dipinti del ciclo della vita di Francesco ad Assisi, il primo affresco lo ritrae nei panni di un giovane ricco. Davanti a lui c’è qualcuno che san Bonaventura definisce un 'uomo semplice'. Questi si inchina per rendere omaggio a Francesco, riconoscendo in lui un altro Cristo, che metterà da parte la sua nobiltà e sceglierà volentieri la povertà per diventare piccolo. […]

Se noi, come Francesco, vogliamo diventare piccoli vivendo uno stile di vita semplice, sarà necessario che annunciamo anche profeticamente la buona notizia del Dio amorevole diventato piccolo, per promuovere misericordiosamente il bene comune di tutti.

Questo approccio alla vita è al cuore del documento finale del Sinodo 2019 sull’Amazzonia, che propone Francesco d’Assisi come modello di vera conversione integrale (n. 17). Imitando il suo stile di vita semplice, possiamo trarre nutrimento dalla spiritualità francescana radicata nella Parola di Dio che discerne i gemiti dello Spirito e ci chiama a rispondere con il nostro cuore, le anime e le menti al grido dei poveri e al grido del pianeta.

Per fare questo ci concentriamo su Dio, il quale ha abbreviato la Parola per rivelare la sua più profonda semplicità e unità. Questa breve Parola di Dio è personificata nella storia di conversione di Francesco che può essere racchiusa nel succinto mandato evangelico di amare sia Dio che il prossimo (Mt 22, 27-40).

Ispirati da questa semplice Parola di Dio e seguendo le orme di Francesco, ora siamo chiamati a domandarci: Chi è il mio prossimo? (M.L.)


Clicca qui per ricevere San Bonaventura informa, gratuitamente ogni mese, in formato digitale.

English Version


fonte: Seraphicum Press Office