CONTATTI RICERCA FOTOGALLERY DONAZIONI
NEWS
torna alla home
La misericordia come architrave della Chiesa
04 Giugno 2019

La misericordia come architrave della vita della Chiesa e il suo rapporto con la giustizia è il secondo articolo del Focus di San Bonaventura informa. Ne scrive fra Robert Leżohupski, frate minore conventuale, officiale della Penitenzieria apostolica.

«Il tema della misericordia rappresenta lo sfondo interno del diritto canonico (salus animarum suprema lex - c. 1752). La misericordia è pienamente legata alla salvezza delle anime e agli strumenti per realizzarla. In quanto tale, la misericordia raffigura chiaramente la dimensione pastorale e caritativa del diritto canonico.

La vera giustizia pastorale è piena della carità ed è moderata a mezzo della misericordia, come strumento di santificazione dei rapporti umani, che tengono presente la salus animarum, legge suprema della Chiesa.
La misericordia è “l’architrave che sorregge la vita della Chiesa” (MV, 10), da sempre nel Magistero ininterrotto annunciato dalla Chiesa, il presupposto inaggirabile e il permanente orizzonte teologico dell’autenticità del pentimento, della riconciliazione e del cammino di conversione. […]

L’esperienza della misericordia si colloca sempre nell’ambito della giustizia, che da sola non basta. La misericordia senza giustizia deforma la verità e la giustizia senza misericordia porterebbe all’implacabile rigore della legge. "L’esperienza del passato e del nostro tempo dimostra che la giustizia da sola non basta e che, anzi, può condurre alla negazione e all’annientamento di se stessa, se non si consente a quella forza più profonda, che è l’amore, di plasmare la vita umana nelle sue varie dimensioni. È stata appunto l’esperienza storica che, fra l’altro, ha portato a formulare l’asserzione: sommo diritto, somma ingiustizia" (Dives in misericordia, 12).

In questo contesto la misericordia tocca il grado supremo della giustizia, tenendo conto della situazione peccaminosa dell’essere umano per cui la Chiesa cerca la salvezza. La misericordia è unita all’idea di “soffrire con”, la volontà di aiutare nella necessità. Perciò esprime la pienezza e la perfezione della giustizia». (R.L.)


Leggi qui l’articolo integrale (pag. 6).
Clicca qui per ricevere San Bonaventura informa, gratuitamente ogni mese, in formato digitale.


fonte: Seraphicum Press Office