CONTATTI RICERCA FOTOGALLERY DONAZIONI
NEWS
torna alla home
Lettorato ed accolitato al Seraphicum
15 Maggio 2019

Il giorno 13 maggio, alle ore 19, la comunità del Seraphicum aveva programmato il conferimento dei ministeri del Lettorato e dell’Accolitato ad alcuni giovani della comunità formativa. In quella occasione, come ogni anno, a presiedere l’Eucaristia era stato invitato il ministro generale, fra Marco Tasca. I frati della comunità hanno pensato bene di fare diventare quella anche un’occasione per un saluto e un ringraziamento a tutto il Governo dell’Ordine, che il giorno 18 successivo, ad Assisi, avrebbe intrapreso la celebrazione del Capitolo generale ordinario. Questo desiderio è coinciso, poi, con quello del Governo dell’Ordine, anch’esso desideroso di porgere un saluto e un ringraziamento ai frati delle comunità generalizie presenti a Roma. Da qui all’invito di ritrovarci tutti insieme alla celebrazione, programmata per il giorno 13, il passo è stato breve.

Alla celebrazione sono intervenuti, infatti, i frati delle case generalizie, con l’eccezione di quelli del Collegio dei penitenzieri, perché avevano già programmato altro, e così si è avuta l’occasione reciproca per un saluto e un ringraziamento dopo tanti anni di servizio da parte del Governo e di collaborazione da parte dei frati delle case generalizie. A prendere la parola, all’inizio, è il guardiano del Seraphicum, fra Felice Fiasconaro, che ringrazia fra Marco Tasca e gli Assistenti generali per la loro attenzione, presenza, cura e premura nei riguardi delle case generalizie e in special modo per quella del Seraphicum. Un ringraziamento particolare ha, poi, voluto rivolgere al vicario generale, fra Jerzy Norel, per il fatto che è stato lui a tenere le file del rapporto tra la comunità e il Governo dell’Ordine, cosa che ha fatto con grande disponibilità all’ascolto e al dialogo, chiarezza nelle indicazioni, serenità nelle relazioni. È stato, comunque, un bel momento di fraternità e di festa, continuata poi nella cena fraterna nel refettorio del Seraphicum.

F. F.


fonte: Seraphicum