CONTATTI RICERCA FOTOGALLERY DONAZIONI
NEWS
torna alla home
“La passione di Geremia” al Seraphicum
09 Aprile 2019

Sarà dedicato a “La passione di Geremia”, il profeta sofferente la cui vicenda ricorda quella di Gesù, il terzo e ultimo appuntamento degli incontri biblici del Seraphicum - promossi da fra Germano Scaglioni, OFMConv, biblista e vice preside della Facoltà - in programma sabato 13 aprile alle ore 16.

Il tema scelto per questa Quaresima è “Geremia, profeta di Dio e amico dei suoi fratelli”: tre appuntamenti in preparazione alla Pasqua, attraverso l’ascolto e la meditazione della Parola di Dio.

Dopo gli incontri del 23 e 30 marzo sul tema “La vocazione di Geremia” e “Geremia, uomo di Parola”, è la volta sabato 13 aprile de “La Passione di Geremia”.

Per una sintetica presentazione del profeta, fra Scaglioni ha scelto le parole del saggista Luigino Bruni:
«Il profeta Geremia vive, opera e scrive durante la più grande crisi vissuta dal popolo di Israele, che culminerà con la presa di Gerusalemme, la distruzione del tempio e la deportazione in Babilonia. Geremia capisce, per vocazione, che un mondo sta finendo. Lo dice, lo grida, ma il popolo non vuole ascoltarlo, e lo perseguita. Geremia è il profeta del tempo della notte, ma con un sole dentro che gli consente di vedere un'aurora diversa da quella che il popolo, illuso, vorrebbe vedere. E l'annuncia, la canta. Fino alla fine».

Gli incontri - a ingresso libero - si tengono alle ore 16 al Seraphicum, in via del Serafico, 1 - angolo via Laurentina a Roma.


fonte: Seraphicum Press Office